feed

Il Filo

Guida ai lavori Femminili: Tutto quello che si può realizzare con un Filo.

Punto Pelliccia a Maglia

Il punto pelliccia è la tecnica per eseguire una riga di frange ad anello. Con più righe insieme si ottiene un lavoro morbido e gonfio, come una « pelliccia ». Le sue possibilità decorative sono infinite: alcune righe di questo punto sono sufficienti per fare un bordo, un collo e dei polsi ad un mantello o a un giaccone; inoltre, può essere usato per rifinire scialli, coperte e cuscini o imbottire l’interno di un paio di pantofole o di guanti.
Con un po’ di pazienza e della grossa lana, potrete addirittura eseguire interi tappeti. I sistemi per eseguire questo punto sono due:

PRIMO SISTEMA: UN ANELLO IN OGNI MAGLIA
È indicato per filati sottili.
1°, 2°, 3° e 4″ f.: a dir.
5° f. (sul rov. del lav.): * tenendo il 2° dito della mano sinistra scora il filo dietro il lavoro.

lavorate 1 m. dir. (così che la lana formi un anello intorno al dito) ma non fate cadere questa m. dal f.

poi trasferite la m. appena lavorata sul f. sinistro.

e lav. insieme a dir. ritorto la m. appena lavorata e la maglia originale.
Togliete il dito dall’anello per fare un altro anello nella m. seg., come prima *. Rip. da * a * in ogni m. 6° f.: lav. ogni m. a dir. ritorto.
Ripetete sempre questi 6 ferri

SECONDO SISTEMA: ANELLI LUNGHI E RADI
1° e 2° f.: a dir.
3° f.: 1 m. cimosa, * avvolgete il filo 2 o 3 volte intorno all’indice della mano sinistra,

passate il ferro destro sotto alla m. seguente e sotto ifili avvolti sull’indice

riconducendo sul ferro destro i gruppi dei fili (in questo caso sono due) attraverso la maglia, senza però lavorarla

e lavorate invece a dir. la m. seguente stringendo bene il punto *. Rip. da * a * nelle 2 m. seg. e continuate così per tutto il f. terminando con 1 m. cimosa.

4° f.: a dir. lavorando i 2 fili di ogni m. come se fossero uno solo, a dir. ritorto. 5°, 6°, 7° e 8° f.: a dir. Riprendete dal 3° f.
N.B. I ferri posti fra le righe dì punto pelliccia possono essere di meno o di più.

dippiù?