feed

Il Filo

Guida ai lavori Femminili: Tutto quello che si può realizzare con un Filo.

Le cuciture a maglia

Perché un capo sia ben rifinito è importante che le cuciture slano perfette. Abbiamo finora parlato della cucitura a punto sopraggitto che è la più semplice e rapida e anche la più usata. Ci sono però altri sistemi che potete adottare a seconda delle occasioni.
Prima dì cucire un capo è molto importante stirarlo bene: appoggiate la parte della maglia da stirare con il rovescio verso di voi e puntatela con spilli sul tavolo da stiro dandole la giusta sagoma. Appoggiate uno straccetto umido sul lavoro e passatevi il ferro appoggiandolo e rialzandolo ogni volta senza farlo scorrere. Lasciate raffreddare e togliete gli spilli. Non stirate le parti a coste per non togliere loro l’elasticità e non stirate i punti in rilievo per non appiattirli.

Maglia-cuciture-margini

CUCITURA A PUNTO MAGLIA VERTICALE
Tenendo i due bordi uno accanto all’altro, col diritto verso di voi, affrancate le prime 2 m., poi * inserite l’ago nel centro della m. sul bordo destro, passate orizzontalmente sotto le due intrecciature ed uscite nella m. del bordo sinistro all’altezza del f. corrispondente.

Maglia-cuciture-margini

Passate l’ago sotto il filo orizzontale del passaggio precedente e tirate per ravvicinare i bordi *. Riprendete da* a*.

Maglia-cuciture-margini

CUCITURA A PUNTO MAGLIA ORIZZONTALE
Le maglie da unire devono trovarsi opposte le une alle altre su due f., col diritto del lavoro verso di voi. Iniziate infilando il filo della parte superiore in un ago da lana e conducete {‘ago nella prima maglia della parte inferiore entrando da sotto in su e fate cadere la m. dal f. *. Entrate con l’ago da sopra in giù nella prima m. della parte superiore (da dove è uscito il filo) e uscite nella m. accanto da sotto in su lasciandola cadere dal f.

Maglia-cuciture-margini

Riportate l’ago nella parte inferiore inserendolo nella m. che è già stata presa una volta, dal sopra in giù e uscendo nella m. accanto da sotto in su lasciandola cadere dal f. *. Ripetete da* a*. in totale sono due movimenti uguali che si ripetono alternativamente sui due tati.

Maglia-cuciture-margini

MARGINI UNITI ALL’UNCINETTO
Ponete i due pezzi diritto contro diritto e con la stessa lana usata per la confezione del capo formate un anello attraverso le due prime maglie corrispondenti delle due parti, poi * introducete l’uncinetto attraverso i due spessori, formate un anello, gettate il filo e fatelo passare attraverso le 2 m. *. È un sistema utile, nel caso si desideri disfare le cuciture.

Maglia-cuciture-margini

MAGLIE LIBERE UNITE ALL’UNCINETTO
Tenete le due parti una di fronte all’altra, piatte. Con l’uncinetto * fate passare la m. della parte sinistra in quella corrispondente della parte destra, poi la m. seg. della parte destra in quella corrispondente della parte sinistra e così via. *. Lavorate sul diritto, se desiderate che la cucitura formi anche guarnizione; sul rovescio, se volete che risulti invisibile.

Maglia-cuciture-margini

MARGINI CUCITI A PUNTO INDIETRO
Ponete i due pezzi uno contro l’altro, diritto contro diritto. Cucite a punto indietro prendendo i due spessori a 3 o 4 mm dal bordo.
È una cucitura usata soprattutto per attaccare le maniche agli scalfì.

Maglia-cuciture-margini

CUCITURA A PUNTO CROCE
È una cucitura che si esegue sul diritto del lavoro, in tinta contrastante, lavorando in due tempi. Potete usare anche altri punti imparati nel ricamo o fare un semplice sopraggitto largo.

dippiù?