feed

Il Filo

Guida ai lavori Femminili: Tutto quello che si può realizzare con un Filo.

Come applicare il pizzo con la Macchina da Cucire

Pizzo-Macchina-da-cucire

Il pizzo è una guarnizione delicata e raffinata e in più adatta a tutto.
Le guarnizioni in pizzo, infatti, si trovano sui più bei capi del corredino da neonato, sulle vestine delle bambine, sull’abito della Comunione, sulla biancheria raffinata, sulla camicetta romantica, sul vestito da sposa ecc.

Per la biancheria da casa, poi, i . pizzi sono l’ideale: per le lenzuola, per le tovaglie importanti, per le tende di una camera in stile ecc.
li pizzo è prodotto commercialmente nei tipi più svariati: alto, basso, leggerissimo come i « valencienne » o pesante come i « macramè ».

I filati che si usano per fare i pizzi sono: cotone, nylon, seta, lino ecc.
I metodi per applicare questa guarnizione dipendono dal essuto, dalla posizione del pizzo sull’indumento e da una preferenza personale.
Con la macchina per cucire si applicano semplicemente: basta selezionare il punto e scegliere il sistema più adatto.

Per rifinire un orlo
li modo più semplice e svelto è il seguente: rifinire il margine con un punto zig-zag, piegarlo in dentro per circa 112 cm e sovrapporlo al margine del pizzo. Cucire con una semplice cucitura diritta oppure con uno zig-zag (fig. 1).

Se il tessuto non è molto pesante si può ancora semplificare il lavoro usando il piedino orlatore, che va applicato al posto del piedino di pressione normale e che esegue un orlino piccolo senza dover piegare e imbastire la stoffa. S’inizia piegando il margine come per fare l’orlo e così pie- gato si mette sotto il piedino. Eseguiti pochi punti s’introduce il margine dentro la scanalatura del piedino e contemporaneamente si pone il pizzo sotto l’ago.

Pizzo-Macchina-da-cucire

Abbassare l’ago e cucire guidando il tessuto con la mano destra e il pizzo con la mano sinistra (fig. 2).

Inserzioni di pizzo
Segnare la posizione del pizzo sul tessuto ed imbastirlo in questa posizione.
Cucire con una impuntura diritta, con un piccolo zig-zag, oppure se si ha una macchina automatica con un punto Parigi. Quando si esegue questo punto fare in modo che i pun- ti diritti cadano nel tessuto e i punti trasversali sopra il margine del pizzo.

Pizzo-Macchina-da-cucire

Dopo aver cucito ambedue i margini ritagliare il tessuto sotto il pizzo (fig. 3).

Applicazione a punto cordoncino
L’applicazione di pizzo a punto cordoncino (ossia con uno zig-zag molto fitto) è forse la più elegante e la più resístente. Si usa particolarmente per la biancheria e se si esegue bene con la macchina, risulta perfettamente uguale a quella fatta a mano.

Pizzo-Macchina-da-cucire

Imbastire il pizzo in posizione sul tessuto e quindi eseguire sul margine una cucitura diritta oppure, se il tessuto tende a sfilare, un piccolo zig-zag. Ritagliare il tessuto eccedente, quindi, sopra la cucitura fatta precedentemente, eseguire il punto cordoncino.

dippiù?