Le cuciture ad Uncinetto.

CucitureAdUncinetto01

Per confezionare i capi lavorati all’uncinetto, si usano vari tipi di cuciture. Se il capo è lavorato con un punto compatto e regolare (maglia bassa, maglia mezza alta o maglia alta) potete unire le due parti con un sopraggitto con l’ago oppure a maglia bassa eseguita con l’uncinetto. Se invece il capo presenta, per la stessa natura di alcuni punti, dei margini irregolari si consigliano la cucitura a punto filza o a punto indietro.

CUCITURA CON L’UNCINETTO
Tenendo i margini delle due parti sovrapposti, inserite in esse l’uncinetto e lavorate normalmente a m. bassa. Eseguite la cucitura sul rovescio, se desiderate che sia invisibile, sul diritto se volete ottenere un motivo decorativo, eventualmente anche in colore contrastante. Fate attenzione che la cucitura segua la lunghezza del capo; non dovete quindi eseguirla troppo tirata.

CucitureAdUncinetto

CUCITURA A PUNTO FILZA
Fate combaciare le parti diritte del lavoro e ponete il dito indice sin. tra i due spessori da unire: * inserite l’ago dal dav. attraverso ambedue i pezzi, appena al di sotto del margine, tirate la lana e inserite l’ago dal dietro attraverso ambedue i pezzi, a breve distanza Rip. da * a * per tutta la cucitura facendo combaciare le righe di ciascun pezzo.

Una volta che la cucitura è stirata appare piatta e netta.

CucitureAdUncinetto

CUCITURA A PUNTO INDIETRO
E’ una cucitura più solida della precedente ma meno elastica. Fate combaciare i diritti dei due pezzi e procedete come per il lavoro a maglia mantenendo i punti regolari e badando di non separare le maglie del lavoro.

CategorieSenza categoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *